nivels

Il russo

In a casa parliamo così, nel mondo, russo on 24 novembre 2009 at 22:33

Forse avrei dovuto cominciare da questo punto, forse avrei dovuto presentarmi raccontando della mia lingua? La lingua russa, quella che sa essere bella, fluente ed elegante, ma anche quella che sa decisamente dimostrarsi dall’altro lato – una impressionante fogna di parole… Una lunga storia linguistica, influenzata a suo tempo da ognuna delle lingue come le germaniche, il latino, le ugrofinniche, il greco, il polacco, l’olandese, il tedesco, il francese e infine l’inglese, sta dietro il russo.

L’alfabeto cirillico sembra tanto complicato ma sinceramente credo che sia la parte facile della faccenda. Il sistema alfabetico di base, al momento di formazione dell’alfabeto cirillico, era quello greco, però ha dovuto includere anche vari suoni slavi che non si trovavano né in greco , né in latino, per cui è stato creato il cirillico, un sistema di simboli adeguati alla fonetica slava.

La mia lingua madre, è la lingua che sentivo intorno a me fin da piccola. Sono nata in un freddo dicembre siberiano ed ero cresciuta, topograficamente protetta da varie sfumature linguistiche, sentendo una lingua pulita senza dialettismi e accenti. Sarà questo e un po’ dell’altro che mi hanno aiutato a conservare la lingua russa dopo quasi 20 anni di partenza definitiva dalla mia “foresta tenebrosa”.

Le lingue cambiano veloce. Nel frattempo, mentre faccio un lento giro del mondo, il russo è decisamente cambiato, sono cambiate alcune regole al livello grammaticale, grazie allo stile di vita sono entrate tantissime nuove parole nel linguaggio di massa. Facendo un breve salto in Live Journal, tanto amato dai russi, si vede che nelle pagine del web ormai si usa tutta una lingua sua e propria del produttivissimo net. Probabilmente tali cambiamenti del russo bisogna considerarli più come cosiddetto slang o Russian online culture. Camminando per le vie russe ed essendo stati ospiti da tante persone in varie parti della Russia non ho mai notato questo cambiamento come un evento linguistico significativo.

Riguardando l’argomento dell’acquisizione della lingua russa come L2 ed il bilinguismo coltivato nella nostra piccola famiglia, credo che sia sempre giusto rimanere nei limiti più classici della forma contemporanea della lingua.

Buona notte:)

Foto: http://www.flickr.com/photos/karinga/223800133/

Annunci
  1. Pensa che quando ero piccola avevo come sogno quello di andare a vivere in Siberia, e mi ero messa a imparare il cirillico guardando i libri di storia con le illustrazioni sulla rivoluzione d’Ottobre…

    Comunque credo che sia utopico pensare che una lingua sia statica. A me piace parlare l’italiano piú correttamente possibile, ma mi rendo conto che i cambiamenti “scorretti” che leggo adesso magari fra cent’anni saranno diventati le nuove regole grammaticali. Se non fosse cosí parlerebbero ancora latino nella Penisola.

  2. Beh non ho ancora bambini, ma quando ne avrò anch’io cercherò di trasmettere loro la forma “classica” della lingua italiana, anche perchè ad insegnare lo slang, i dialettismi, i neologismi etc. ci penseranno gli amici, la tv, internet…
    a proposito, a Dicembre quando esattamente? 🙂
    complimenti per il blog, mi sembra molto gradevole nella forma ed interessante nel contenuto.

  3. Che bello! Grazie anche per il video!

  4. uh, che bello il video, la prima volta me l’ero perso…

  5. Buongiorno!Scrivo da Sofia. La storia e` molto interessante.La vecchia lingua mi interessa sia russa, sia bulgara.Nel fondo la cultura slava e` eclessiastica.Anch`io preferisco leggere la letteratura vecchia ,che nuova.A me piace bere dallo sorgente puro.Per adesso ogni lingua e` mista con molti americanismi .Autori dal 1800 sono meravigliosi. Infatti vecchio bulgaro e` molto vicino da vecchio russo , cosi Pushkin si capisce senza dizionario , perche usa paroli antichi.
    Ci sono bellissimi filmati e canzoni russi , che noi amiamo molto , perche` mentalita` russa e bulgara sono simili. Sopratutto osservazione e la credenza in Dio .Tanti auguri !Felice Natale!

  6. […] Già uscendo dalla sala d’attesa dell’aeroporto, con i cugini che tenevano il piccolo FF per le mani e gli parlavano senza fermarsi nemmeno per un’istante, ho sentito il primo effetto de, lo chiamerò, ”l’ambiente stimolante” e come i bambini imparano una lingua uno dall’altro. L’ho sentito chiamare per nome tutti e due i cugini (non l’ha mai fatto nonostante gli incontri, tutti i miei racconti e le telefonate con skype, quindi video..) e una parola in più, tutta nuova per il nostro vocabolario russo! Non era male come partenza di una vacanza insieme con bambini che potevano comunicare solamente in lingua russa. […]

  7. […] La settimana di capo d’anno l’ho dedicata alla mia famiglia – sono venuti mia sorella dall’estero ed i due cugini bilingui, di 9 e 11 anni del piccolo FF. Ormai i cugini sono abbastanza grandi per vedere il loro evidente bilinguismo, in russo (anche per loro è L2) parlano, leggono e sanno pure scrivere. Non è perfetto il loro russo, però hanno tutte le competenze necessarie per comunicare in questa lingua complessa.Già uscendo dalla sala d’attesa dell’aeroporto, con i cugini che tenevano il piccolo FF per le mani e gli parlavano senza fermarsi nemmeno per un’istante, ho sentito il primo effetto de, lo chiamerò, ”l’ambiente stimolante” e come i bambini imparano una lingua uno dall’altro. L’ho sentito chiamare per nome tutti e due i cugini (non l’ha mai fatto nonostante gli incontri, tutti i miei racconti e le telefonate con skype, quindi video..) e una parola in più, tutta nuova per il nostro vocabolario russo! Non era male come partenza di una vacanza insieme con bambini che potevano comunicare solamente in lingua russa. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: