nivels

Posts Tagged ‘lingua’

Un’altro esame?

In a casa parliamo così, educazione bilingue on 9 giugno 2011 at 10:09

Mercoledì, 13:00

Ho trovato un sito, dove si trovano dei test di lingue, circa 25, in vari livelli. Per capire meglio come sono strutturati, ho scelto il test della lingua italiana. Non è la mia lingua madre, però la conosco non poco. Il livello non mi è sembrato particolarmente alto e qui mi è venuto in mente che un simile test potrebbe esserci molto utile per i genitori non madre lingua dei bambini bilingue, che cercano di imparare o migliorare il proprio livello di conoscenza di lingua minore in famiglia.

Stasera mettiamo in prova la lingua russa del papà del nostro bilingue. Per la stimolazione del processo di apprendimento:)


Mercoledì, 23:30

Fallito, lo studente è uscito depresso

Annunci

Il valore della sincerità in educazione bilingue

In educazione bilingue on 27 settembre 2010 at 14:25

Il seguito della conversazione con la dottoressa Orelli,  iniziata qui:

L’importanza della sincerità tra il bambino e la madre /padre, che valore ha?

Più che di sincerità, che si riferisce a quanto viene comunicato, detto a parole al bambino, io parlerei di autenticità, cioè della capacità di saper ascoltare le proprie emozioni e di agire di conseguenza.

Una buona domanda da farsi, anche in relazione a quanto stiamo discutendo, è: “se io fossi al posto del mio bambino, come mi sentirei in questo momento?” cercando di identificarsi in lui per evitargli situazioni di eccessivo stress.

Il livello di frustrazione che l’ambiente procura ad un bambino dovrebbe sempre essere ottimale, per promuovere un sano sviluppo intellettivo ed affettivo, come ci insegna Winnicott. Ma per fare ciò occorre anche saper “regredire” al livello infantile, recuperare la memoria, più corporea che verbale, della nostra infanzia; purtroppo da adulti questa capacità spesso si perde. Leggi il seguito di questo post »

“Parliamo la mia lingua” o “non ti capisco”…

In bilinguismo, educazione bilingue on 20 settembre 2010 at 19:29

“Non ti capisco”… è un buon modo per affrontare “il non volere” dei nostri figli bilingue di parlare la lingua minoritaria o c’è qualcosa che ci impedisce di utilizzare questo metodo? Questa domanda, credo, talvolta può occupare la mente di un genitore che cerca di crescere il proprio bambino bilingue. Mi sono chiesta quale sarebbe l’opinione professionale, l’osservazione più profonda dal lato emotivo d’una tale situazione… E mi sono rivolta ad un’amica, una persona di grande riferimento, la dottoressa Arianna Orelli, una psicologa e psicoterapeuta specializzata in Self-Analisi Bioenergetica (approccio integrato mente-corpo-relazione):

Se un genitore parla esclusivamente una lingua con il proprio figlio, il bambino gli crederà veramente che non lo capisce in un’altra lingua?

Se un genitore si rivolge sempre al bambino in una stessa lingua, per esempio l’inglese, e quest’ultimo non ha occasione di osservare il genitore parlare con altre persone in un secondo idioma, ad esempio l’italiano, potrebbe anche credergli. Leggi il seguito di questo post »

E’ divertente leggere? или зачем уметь читать такому маленькому билингву

In a casa parliamo così, educazione bilingue, libri, musica, russo on 5 maggio 2010 at 14:41

Русский текст смотри ниже

Da tanto tempo ormai, vedi lo sviluppo del linguaggio verso i due anni, abbiamo iniziato a disegnare sulla carta e sulle pareti della vasca le letterine dell’alfabeto. Nel caso nostro è naturalmente l’alfabeto russo. Il gioco più divertente per il piccolo FF era di riconoscere quelle figurine a volte diverse, a volte troppo simili. La gioia di dare la risposta giusta e la grande emozione dei genitori (anche del nostro papà) riscaldavano molto il suo l’entusiasmo.

Perché l’ho fatto, perché ho iniziato ad introdurre nella vita di un bimbo così piccolo il mondo della scrittura? La risposta l’ho sempre avuta (mi sembra abbastanza sensata:) Leggi il seguito di questo post »

Un bilingue brunch или двуязычный бранч

In bilinguismo, nel mondo on 12 marzo 2010 at 10:11

Русский текст смотри ниже

Questo weekend facciamo un’immersione nella lingua minoritaria. Il papà parte ed io, con il mio piccolo FF, facciamo tante chiacchiere e letture, cuciniamo e disegniamo insieme e tutto questo tutto il giorno per tutti i giorni solo in russo. Nel frattempo ho ricevuto una mail dalla mia amica,  recentemente trasferita a Londra e ho pensato che sarebbe stato proprio in tema, questo weekend, di avere qualcosa del genere vicino a casa:

…qui vicino a casa nostra c’è un caffé carinissimo dove mamme, papà e bambini (ma anche non) si incontrano, giocano, fanno piccole attività, leggono, provano vestiti – credo abbia pure un angolo-negozio…ci sono stata a mangiare un’ottima carrot Leggi il seguito di questo post »

Билингвизм или двуязычие – личное мнение/ Bilinguismo – Una Testimonianza

In bilinguismo, educazione bilingue, russo, testimonianze on 23 gennaio 2010 at 22:50
La traduzione di questa lettera-post si trova qui, a presto!

Хочу опубликовать письмо от друга нашей семьи. Человека хорошо образованного, а главное с личным и многолетним опытом обучения русскому языку двоих внуков, родившихся и растущих далеко за пределами России.
…Ты меня просишь поделиться опытом по обучению русскому в нерусскоговорящей стране. Попробую выделить важные моменты. Итак, из моего опыта:

Bilinguismo in una fiera

In bilinguismo, educazione bilingue, libri on 8 dicembre 2009 at 13:46

Roma

Qui a Roma è partita dal 5 decembre l’8a Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria Più libri più liberi. In questi giorni mi sembrava un’occasione particolare per scoprire quali sono le proposte letterarie di questo tipo di editoria per i nostri bambini bi o trilingui. Siamo venuti tutti e tre, insieme con il più piccolo lettore, tutto contento della confusione dentro e dello spazio fuori.

Leggi il seguito di questo post »

Bambini bilingui – linguaggio ricettivo

In bilinguismo, educazione bilingue on 9 novembre 2009 at 22:47
TF_3253
Questo weekend abbiamo lasciato il nostro eroe bilingue dai nonni (santi nonni!) e siamo riusciti tra le varie cose a passare perfino un pò di ore  in una libreria. In realtà volevo fare un salto da Feltrinelli International per vedere come stanno le cose con i libri per i bambini in russo… Sono rimasta, come potevo immaginare, d e l u s a. Invece, come spesso capita, cercando una cosa trovi un’altra – un libro che parla di capacità cerebrali ad apprendere lingue, quando e come meglio farlo, di memoria come una serie di strutture nervose complesse e di

Leggi il seguito di questo post »